LIBRERIA CONNOR

Libreria connor disegnata da Antonia Astori per Driade

Il progetto è una sorta di “storia infinita”, fatta di parole, di percorsi che si inanellano uno nell’altro. Probabilmente ciascuno di noi progetta sempre un unico mobile ideale, declina dentro di sé un sogno di perfezione e ne restituisce nel tempo simulacri diversi. CLAY, COLBERT e CONNOR rappresentano un nuovo punto fermo nel racconto di Antonia Astori sulle attrezzature della casa. Dalla definizione iniziale di un sistema infinito di possibilità, come era nel 1972 l’Oikos, si è giunti alla raffinata giustapposizione di moduli preziosamente finiti in se stessi (si noti l’elegante rapporto di pieni e di vuoti, di orizzontali e verticali) che però, una volta assemblati, acquistano un’altra identità. CLAY, COLBERT e CONNOR sono questo: eleganti parole che si compongono in frasi ricercate. E, componendosi, articolano e differenziano il loro significato. Si veda, in ciascuno dei tre elementi, come l’esistenza di particolari apparentemente semplici, in realtà raffinatissimi, quali la sporgenza delle spalle e degli schienali rispetto ai piani verticali piuttosto che l’esistenza di un asse mediano di simmetria, permetta di compiere il salto dall’elemento unitario alla composizione. Composizione che infine si completa con pezzi già presenti nella collezione Driade quali lo scrittoio Virginia, la libreria Eileen, la consolle tv/dvd Cotton, i contenitori Florence e Fay e la cassettiera Chester, dando luogo ad una vera e propria famiglia.
La tua scelta
Senza IVA

Con IVA
€ 0,00

 0,00
Controlla le spese di spedizione



Where: living